Cerchi il Miglior Misuratore Glicemia? – Opinioni, Recensioni, Prezzi (2019)

migliori misuratori di glicemiaIl misuratore di glicemia è uno strumento che serve a calcolare il livello di zucchero presente nel sangue. Si tratta di uno strumento che viene utilizzato ogni giorno (anche più volte durante l’arco della giornata) sia da coloro che sono affetti da diabete sia dai soggetti a rischio che devono monitorare il livello di glucosio nel sangue.

Hai problemi di diabete e desideri avere un glucometro per tenere sotto controllo i livelli della glicemia? Allora questa guida fa esattamente al caso tuo, dato che ti aiuterà ad acquistare uno tra i migliori misuratore di glicemia presenti oggigiorno sul mercato.

Qual è il miglior misuratore di glicemia secondo le nostre opinioni?

Contour Next Strisce Reattive per misurazione della...
  • Confezione da 50 strisce
  • Aspirazione con tecnologia Sip-in Sampling per...
  • Tecnologia Codifica Automatica: nessuna codifica...

Bayer Contour XT – uno dei modelli più apprezzati

Ascensia Diabetes Care Italy Contour Xt Glucometro e 10...
  • Prodotto di qualità
  • Pratico ed utile
  • Seguire le indicazioni d'uso

Grazie alla sua semplicità d’uso e ad un prezzo estremamente vantaggioso, si tratta di uno dei misuratori di glicemia più venduti sul mercato. Il Contour XT è stato ideato pensando esclusivamente alla sua utilità, per questo, rispetto ad altri concorrenti, non ha bisogno di tarato manualmente: integra infatti un sistema automatico che si attiva all’accensione e dopo pochi istanti è pronto per effettuare la misurazione. Questo modello è programmato per valutare il campione di sangue ben sette volte prima di dare il risultato; utilizza inoltre delle strisce reattive di ultima generazione che necessitano appena di un campione ematico di 1 nL (l’equivalente di un miliardesimo di litro).

Pro
  • Facile ed immediato all’uso.
  • Preciso e veloce.
  • Media delle misurazioni di 7, 14 e 30 giorni
Contro
  • Poche funzioni per i clienti più esigenti.

SmartLAB genie – per chi non ama gli aghi

smartLAB genie Misuratore glicemia per il diabete | con...
  • LO SMARTLAB GENIE misuratore per glicemia nel sangue...
  • GESTIONE DEL DIABETE secondo gli standard più...
  • GLUCOMETRO con pungidito per misurare lo zucchero nel...

Un misuratore di glicemia dal costo contenuto studiato appositamente per coloro che hanno un po’ di timore di fronte all’ago. Infatti questo modello nonostante abbia bisogno comunque della classica goccia di sangue per effettuare la misurazione, permette tuttavia di regolare la profondità del prelievo in modo da graduarlo in base alle proprie esigenze. Nel kit sono incluse oltre a dieci strisce reattive e a dieci lancette compatibili, anche una custodia in pelle per portare con sé tutto l’occorrente. Caratterizzato da un design moderno e da un display con numeri ben leggibili e illuminati, questo glucometro è in grado di memorizzare fino a un massimo 360 misurazioni.

Pro
  • Ottima capacità di memorizzazione.
  • Il kit è davvero completo.
  • Misura i valori glicemici in appena 5 secondi.
Contro
  • A volte è impreciso con le letture.

Accu-Chek 3594512

Accu-Chek misuratore di glicemia mobile
  • Misurazioni in mg/dl
  • Inclusa cassetta da 50 test (scad 90 giorni dopo...
  • Inclusa penna pungi dito con 1 sola cartuccia da 6 aghi

Rispetto ai classici misuratori di glicemia, questo modello per funzionare non ha bisogno delle tradizionali strisce reattive usa e getta che devono essere inserite nel lettore. Il sistema dell’Accu-Chek 3594512 è basato su un nastro a rullo che scorre in modo automatico e permette di effettuare fino a 50 rilevazioni ovunque ti trovi. È equipaggiato con un dispositivo elettronico che consente una facile lettura del dato calcolato nel sangue, per mostrarlo in modo ben visibile sullo schermo. L’ago per pungere il dito è integrato direttamente all’interno del dispositivo. Una volta effettuate, le misurazioni possono essere scaricate su PC attraverso un cavo USB/microUSB.

Pro
  • Non sono necessarie le strisce usa e getta.
  • È possibile trasferire i dati sul PC.
Contro
  • La ricarica ha un costo troppo elevato.

OneTouch Verio Flex – tra i più all’avanguardia

Lifescan One Touch Verio Flex System Kit Glicemia
  • SISTEMA DI MONITORAGGIO DELLA GLICEMIA
  • DA UTILIZZARE SOLTANTO CON LE STRISCE REATTIVE...
  • FACILE DA USARE E PRONTO PER L'USO (NON RICHIEDE...

Questo misuratore di glicemia è dotato di una memoria che ti consente ti visualizzare le ultime 500 misurazioni effettuate. Tra i punti forti ci sono poi la connessione Bluetooth che permette di collegarlo ad un dispositivo mobile, e l’apposita app OneTouch Reveal. Quest’ultima permette di gestire tutti i dati e pianificare l’attività fisica, l’assunzione delle medicine per il diabete o i pasti. Con questo misuratore di glicemia è possibile anche stabilire i valori minimi e massimi a seconda delle esigenze personali.

Pro
  • Display LCD facile da leggere.
  • La batteria dura fino a 7 anni.
Contro
  • Mancano le strisce per il controllo della glicemia.

Pic Gluco Test – ottimo rapporto qualità/prezzo

Pic Glucotest Kit
  • SISTEMA DI MONITORAGGIO DELLA GLICEMIA
  • DA UTILIZZARE SOLTANTO CON LE STRISCE REATTIVE...
  • FACILE DA USARE E PRONTO PER L'USO (NON RICHIEDE...

Considerato il misuratore di glicemia senza ago migliore del 2019, questo dispositivo è dotato di diverse funzioni per monitorare la tua salute: è possibile suddividere le misurazioni archiviate tra pre e post prandiali, impostare un segnale acustico che ricordi la misurazione da effetturare. Pic Gluco Test è dotato della tecnologia Rapid Draw che permette di eseguire un prelievo rapido e superficiale. È caratterizzato inoltre da uno schermo ampio, molto intuitivo. È possibile scaricare tutti i dati sui dispositivi in modo da avere sempre a disposizione lo status generale.

Pro
  • Per la misurazione servono appena 3 microgrammi di sangue.
  • Tecnologia Rapid Draw senza puntura
Contro
  • Il manuale delle istruzioni potrebbe essere più chiaro.

Come funziona il misuratore di glicemia?

Il misuratore di glicemia è a tutti gli effetti uno strumento completo per l’automonitoraggio della glicemia. In dotazione di solito si trova il dispositivo stesso, un pungidito e una striscia reattiva. Visto che queste ultime sono monouso, il kit prevede anche dei ricambi che, una volta terminati, devono essere acquistati a parte. Ma come funziona questo strumento? Per eseguire una misurazione, bisogna per prima cosa introdurre una striscia reattiva nel proprio misuratore; il passo seguente è prelevare una goccia di sangue da un polpastrello, usando l’apposito pungidito, e posizionarla sulla parte livera della striscia. Se la quantità di sangue può bastare, il misuratore mostrerà sul display il livello di glicemia rilevato, riportandolo in mg/dL. Il livello di glicemia viene ricavato da questo strumento attraverso un processo di ossidazione del sangue che genera una variazione cromatica, che verrà decifrata in seguito dal glucometro.

Secondo il parere di molti esperti, la misurazione della glicemia andrebbe effettuata con una media di quattro volte al dì, meglio se a stomaco vuoto. Quindi i momenti ideali sarebbero la mattina a digiuno e dopo un paio di ore ogni pasto principale. Un altro aspetto a cui bisogna prestare attenzione per essere certi dell’affidabilità dei risultati sono le condizioni dell’ambiente circostante: infatti temperature eccessivamente basse o al contrario troppo elevate, così come gli alti tassi di umidità, possono andare a compromettere i risultati. Ecco quindi che è necessario prendere ogni accorgimento possibile, conservando le strisce reattive in un luogo fresco e asciutto, non a contatto diretto con il sole, e non utilizzare quelle scadute.

 

Le diverse funzioni

Il glucometro è uno strumento che permette di misurare non solo il livello di glucosio nel sangue, ma offre anche una serie di funzioni extra che incrementano la sua efficacia. Visto e considerato che svolge un ruolo fondamentale nella tutela della propria salute, il consiglio è sempre quello di scegliere il misuratore di glicemia più semplice e pratico possibile. Per quanto riguarda le funzioni aggiuntive di questo strumento, figurano:

 

  • Capacità di memoria: quella della memoria è semplicemente una delle funzioni più utili che ci siano in un misuratore di glicemia. Grazie a questa, lo strumento è in grado di registrare le misurazioni con tanto di data e ora, in modo tale che puoi tenere sotto controllo il livello di glicemia nel tempo e condividere questi dati direttamente con il tuo medico specialista. I glucometri possono registrare un minimo di circa 20 misurazioni fino ad oltre 500 misurazioni.

 

  • Sveglia: dato che bisogna effettuare anche tre o quattro misurazioni ogni giorno, può accadere che te ne dimentichi una. Per evitare questi episodi, ecco che viene in soccorso la funzione di sveglia che permette di non saltare nemmeno una misurazione. I prodotti top di gamma consentono di impostare fino a quattro promemoria ad un’ora differente.

 

  • Media dei valori: quando vi è la possibilità di memorizzare i valori, allora molto probabilmente il dispositivo permetterà anche di eseguire una media delle ultime rilevazioni. Di solito si tratta di una media settimanale, mensile e trimestrale. Questa funzione è molto utile per riuscire a comprendere l’andamento generale dei livelli di glicemia, in modo da farlo presente al proprio medico di fiducia. I modelli migliori riescono a indicare con l’aiuto di simboli se la tendenza della glicemia è crescente o decrescente.

 

  • Marcatura dei valori: si tratta di una funzione che si può avviare di solito con un tasto apposito in modo da comunicare al dispositivo stesso se la rilevazione è stata eseguita a stomaco vuoto o pieno. Sul display del glucometro appare spesso un simbolo di una mela piena o in alternativa di un torsolo.

 

  • Avviso di errori: alcuni prodotti sono capaci di segnalare dei codici di errore nel caso in cui si verifichino degli errori durante la fase di misurazione.

 

  • Connettività: i modelli di ultima generazione possono essere collegati al proprio PC, tablet o allo smartphone, attraverso un cavo o la connessione Bluetooth. In questo modo è possibile trasferire le misurazioni effettuate direttamente su questi dispositivi, che creeranno delle statistiche e dei grafici. Si tratta di una funzione extra molto utile dato che permette di creare un report di monitoraggio.

 

L’importanza dei materiali

Nella produzione dei misuratori di glicemia di solito i materiali utilizzati non cambiano molto. Quello più utilizzato al giorno d’oggi è senza alcun dubbio la plastica dura, che assicura una certa capacità di resistenza e durevolezza del prodotto. Quindi è importante tenere in considerazione i materiali utilizzati, ma è altresì importante dare la precedenza a marchi riconosciuti e affidabili che certificano sempre l’utilizzo di materiali di qualità, che siano particolarmente robusti e soprattutto non tossici per l’uomo.Visto e considerato che il misuratore di glicemia è uno strumento che viene utilizzato praticamente tutti i giorni (anche più volte al giorno), è fondamentale che non si danneggi con facilità. In questo caso, il consiglio è di fare molta attenzione anche ai materiali utilizzati per la realizzazione della custodia: meglio se impermeabile e studiata per essere efficace contro umidità e polvere.

 

Praticità d’uso

Al giorno d’oggi i misuratori di glicemia che è possibile reperire in commercio sono sempre più leggeri e compatti, in modo da venire incontro alle esigenze dei soggetti che sono obbligati a portarli con sé in qualunque situazione (che sia a lavoro o durante un viaggio). La maggior parte dei modelli sono dotati di un’apposita custodia che consente non solo di portare anche le strisce e il pungidito, ma di assicurare un certo livello di igiene di tutti questi componenti.

Per coloro che hanno problemi di vista, sono presenti glucometri che sono equipaggiati con display abbastanza ampi e tecnologia e-ink, che consente di leggere le rilevazioni in qualsiasi condizione di luce. Mentre per quelli che hanno qualche difficoltà nel ricordare l’orario esatto delle misurazioni, ci sono i modelli dotati di allarme che avvertirà del nuovo controllo della glicemia.

 

Quali sono le migliori marche?

Al giorno d’oggi è possibile trovare sul mercato un’ampia varietà di marchi che propongono modelli di qualità e fascia di prezzo differente. Quindi ai fini della scelta del miglior prodotto, è molto importante propendere per un marchio conosciuto e soprattutto affidabile, meglio ancora se presente nel settore dei prodotti medicali da diverso tempo e che quindi sia in grado di offrire misuratori di glicemia efficienti e estremamente precisi nelle misurazioni. Ma quali sono le migliori marche di misuratori di glicemia? Tra queste troviamo:

 

  • Beurer: presente in questo settore fin dal 1919, si tratta di azienda leader che ha conquistato il mercato mondiale. I misuratori di glicemia di Beurer sono rinomati per la loro estrema facilità d’uso, per un design moderno e per l’alta qualità dei materiali utilizzati.

 

  • AccuCheck: i misuratori di glicemia prodotti da questa azienda sono rinomati per essere precisi e comodi sia per quanto riguarda le loro dimensioni sia per la possibilità di connessione allo smartphone tramite app.

 

  • SmartLab: i prodotti firmati da questo marchio sono molto pratici, economici e rapidi con la rilevazione della glicemia.

 

Conclusioni

Dalle recensioni abbiamo visto come i misuratori di glicemia sono strumenti sempre più piccoli, veloci e precisi, dotati di ogni genere di funzione. Per riassumere, al momento della scelta occorre prendere in considerazione alcuni fattori: la praticità, la possibilità di memorizzazione dei dati di rilevazione, un display ampio per una lettura facile ed immediata (magari con ora e data), le dimensioni ed infine il prezzo. Per essere sicuri di avere davanti un prodotto che offre il giusto rapporto qualità/prezzo bisogna verificare la presenza nel kit di aghi e striscia reattiva, oltre alla facilità di reperimento dei ricambi.

Leave a Reply