Cerchi il Miglior Subwoofer per Auto? – Opinioni, Recensioni, Prezzi (2019)

miglior subwoofer autoLa musica è un’ottima compagna anche quando si guida.

Tu vuoi godertela al meglio e per questo motivo hai deciso di acquistare un subwoofer per auto che ti garantisca una qualità dei bassi eccellente (non con il solito impianto audio standard!).

Purtroppo i modelli che il mercato ti offre sono tanti e scegliere può diventare un’impresa piuttosto complicata.

Se è esattamente questo il tuo problema, in questo articolo troverai tutto ciò di cui hai bisogno.

Non solo ti elencheremo i subwoofer per auto, più tecnologici, prestazionali e potenti che puoi trovare in commercio, ma ti daremo anche una serie di informazioni e consigli che ti orienteranno verso la tua scelta.

Qual è il miglior subwoofer per auto secondo le nostre opinioni?

Offerta
Alpine 1243248 SWT-12S4 Subwoofer in Cassa
  • Pronto per l'uso
  • Potenza massima di 1000W
  • Peso articolo 10 Kg

Mettiti comodo e preparati a intraprendere questo viaggio che ti porterà dritto al tuo obiettivo: scegliere e acquistare il migliore subwoofer per auto adatto alle tue esigenze.

Alpine SWT-12S4 – Massima qualità audio

Offerta
Alpine 1243248 SWT-12S4 Subwoofer in Cassa
  • Pronto per l'uso
  • Potenza massima di 1000W
  • Peso articolo 10 Kg

Il subwoofer per auto passivo Alpine SWT-12S4 è quello che tra tutti ti assicura una resa dei bassi, tra i 28 e i 200 Hz, estremamente pura, chiara e intensa.

È un modello Bass Reflex che vanta una potenza di picco 1000 W e una potenza RMS di 300W, grazie alla quale riesce a mantenere i suoni bassi stabili e abbastanza fedeli alla traccia originale anche se alzi il volume della tua musica al massimo.

Gli altoparlanti, con diametro che supera i 30 cm, sono protetti da una griglia di protezione in modo che il subwoofer per auto Alpine ti possa durare nel tempo. Lo installi facilmente sulla tua auto grazie alle staffe e le cinghie già fornite con questo prodotto.

Il suo prezzo non è tra i più bassi che puoi trovare sul mercato, ma vale le sue prestazioni che sono state elogiate da tutti gli utenti nelle opinioni che lo hanno già scelto.

Alpine, infine, è da sempre garanzia di grande esperienza ed alta qualità, un motivo in più per il quale sceglierlo.

Pro
  • Subwoofer per auto passivo Bass Reflex da 28 ai 200 Hz
  • Qualità audio fedele e pulita anche ad alto volume
  • Potenza di picco 1000 W, potenza RMS di 300W
  • Dimensioni del diametro superiori a 30 cm
  • Facile da installare, dispone di staffe e cinghie
Contro
  • Non è tra i subwoofer auto più economici
  • Peso e dimensioni sono piuttosto importanti

Kenwood-KSC-SW11 – Il più compatto

Offerta
Kenwood KSC-SW11 Subwoofer Amplificato, Nero
  • 150 watt di potenza
  • telaio in alluminio pressofuso
  • telecomando a filo

Il Kenwood-KSC-SW11 è il subwoofer per auto con amplificatore, quindi attivo, più compatto che puoi trovare in commercio.

Nonostante le sue dimensioni, si dimostra abbastanza potente. La sua potenza, infatti, raggiunge i 150 Watt rms.

Grazie alla funzione di ingresso livello dell’amplificatore, il Kenwood, capta il segnale acustico proveniente dagli altoparlanti della tua vettura.

Per mezzo del filtro passa-basso, riceve le frequenze basse, nello specifico da 35 Hz a 150 Hz e e le ottimizza per garantirti un suono pulito e di alta qualità, senza distorsioni anche a tutto volume.

È adatto per essere posizionato sia nel bagagliaio che sotto il sedile anche se noi ti consigliamo soprattutto quest’ultima opzione. Puoi controllare le sue funzioni comodamente grazie al telecomando che trovi in dotazione.

Le recensioni degli utenti che lo hanno acquistato si sono dimostrate più che soddisfatte del prodotto.

Il suo prezzo è molto conveniente date le prestazioni.

Se il tuo obiettivo è quello di valorizzare i bassi della tua musica preferita, senza necessariamente avere un effetto rimbombo troppo assordante, questo è il subwoofer per auto migliore per te.

Pro
  • Subwoofer auto attivo più compatto
  • Potenza di 150 Watt rms
  • Filtro passa-basso, riceve le frequenze basse da 35 Hz a 150 Hz
  • Suono pulito senza distorsioni
  • Telecomando per controllare le funzioni
Contro
  • I bassi possono non risultare proprio profondissimi
  • Messo nel portabagagli la potenza può essere non è massima

JBL Basspro  – Il più venduto

Offerta
JBL Basspro SL Sistema Subwoofer Stereo per Auto, Sotto...
  • Il woofer da 8" è stato progettato in modo specifico...
  • L'amplificatore che alimenta il BassPro SL produce...
  • Un controllo di crossover manuale (50Hz – 120Hz)...

Il JBL Basspro è il subwoofer per auto attivo più scelto dagli automobilisti.

Con un diametro di 8 pollici, corrispondenti a 20 cm, e una potenza di 100 watt rms questo subwoofer auto è progettato per ridurre il più possibile le distorsioni assicurandoti delle prestazioni audio più che eccellenti.

Questo prodotto risulta essere così amato probabilmente perché, per le sue caratteristiche tecniche, ti assicura una versatilità che pochi altri subwoofer auto possono garantirti.

Infatti, è dotato di un equalizzatore flessibile grazie al quale regoli le sue prestazioni in base alle tue preferenze di ascolto e in base al tipo di impianto stereo della tua vettura.

Il crossover manuale che riceve le frequenze basse da 50 Hz a 120Hz, ti consente di decidere quali frequenze riprodurre.

Essendo un subwoofer auto attivo, è dotato di amplificatore.

Quest’ultimo è a basso consumo quindi consumerà l’energia minima e indispensabile per il suo funzionamento, senza gravare sull’impianto elettrico dell’auto.

Le sue dimensioni compatte lo rendono adatto ad essere posizionato sotto il sedile. Nonostante queste, la sua potenza, la nitidezza e la profondità dei bassi saranno in grado di sorprenderti e soddisfarti.

Ottimo anche il rapporto tra la qualità e il prezzo.

Pro
  • Subwoofer per auto più scelto dagli automobilisti
  • Potenza di 100 watt rms, molto versatile
  • Grande qualità e fedeltà di riproduzione audio
  • Basso consumo energetico
  • Buon rapporto qualità prezzo
Contro
  • Il pannello con gli ingressi è privo di protezioni

JBL S2-1224SS – Miglior rapporto qualità prezzo

Offerta
JBL S2-1224SS Subwoofer Sistema Audio Stereo per Auto...
  • 600mm x 330mm x 415mm
  • Altamente efficiente
  • Facile da usare

Il subwoofer per auto JBL S2-1224SS, raggiunge una potenza di 1100 W e ti assicura, ad un prezzo molto conveniente, delle prestazioni degne di competere con prodotti molto più costosi.

Una potenza così elevata permette a questo subwoofer auto di soddisfare egregiamente il tuo desiderio di godere, nel tuo abitacolo, di quell’effetto rimbombo così tanto desiderato quando si acquista un prodotto di questo livello.

La sua struttura è fatta in modo da assicurarti un sound pulito, anche se lo usi alla massima potenza e a volume altissimo.

Grazie al suo design a cono esclusivo e alla porta Slipstream, il subwoofer auto JBL S2-1224S riduce la turbolenza, anche ad alto volume, garantendoti un suono ancora più puro.

I bassi che produce sono molto profondi ed estremamente accurati, come ti confermano anche le opinioni.

Con il doppio interruttore SSI (Smart Selectable Impedance) scegli un’impedenza di 2 o 4 ohm, in modo che tu possa adattarlo al meglio alle tue preferenze audio.

Lo collochi nel bagagliaio.

Le dimensioni della box sono piuttosto compatte ed è facile da installare.

Pro
  • Subwoofer auto con il miglior rapporto qualità prezzo
  • Potenza di 1100 W
  • Sound pulito, anche a massimi potenza e volume
  • Riduce la turbolenza ed effetti sonori sgraditi
  • Doppio interruttore SSI con cui scegli un’impedenza da 2 o 4 ohm
Contro
  • Data la sua potenza può risultare eccessivo per auto di piccola cilindrata
  • Ti consigliamo di verificare la compatibilità con i tuoi altoparlanti

JBL-CS12 – Migliore per l’entry level

 

Offerta
JBL Car CS Serie Tubo Subwoofer Bassi per Auto da 12'',...
  • Nuovo design pulito
  • Schermo woofer resistente
  • Qualità JBL per appassionati di livello base

Se sei in procinto di acquistare il tuo primo subwoofer auto e non sai ancora quale e come scegliere, segui il nostro consiglio e acquista il JBL-CS12, un subwoofer per auto che molti “inesperti” hanno già scelto e che non si sono affatto pentiti per averlo fatto… anzi.

Il JBL-CS12 capta le frequenze da 35 Hz a 200 Hz con impedenza di 4 Ohm.

Questo vuol dire che percepisce una vasta gamma di basse frequenze dalla tua musica preferita e le riproduce in modo molto fedele.

È un modello bass reflex da più di 30 cm che vanta una potenza di 1000 watt.

Grazie alle sue linee arrotondate e alle dimensioni della box piuttosto compatte, lo installi facilmente e senza occupare molto spazio nel portabagagli anche sulle piccole utilitarie.

Questo è uno di quei subwoofer auto che sono in grado di far rimbombare i finestrini della tua auto, ottimizzando i bassi della musica che ascolti e producendo un suono nitido e abbastanza preciso.

Tutta la sua qualità ti viene, inoltre, garantita dal grande marchio a cui appartiene.

Pro
  • Migliore subwoofer per auto di l’entry level
  • Capta le frequenze da 35 Hz a 200 Hz con impedenza di 4 Ohm
  • Riproduce i bassi in modo molto fedele
  • Bass reflex da oltre 30 cm di diametro
  • Potenza di 1000 Watt
Contro
  • I bassi possono non risultare così nitidi
  • Su veicoli troppo grandi potrebbe non produrre il famoso effetto rimbombo

JVC-CS-BW-120 – Maggior gamma di frequenza

JVC CS-BW 120 Subwoofer per auto
  • Subwoofer Cabinet 30 centimetri con una capacità...
  • Schiuma surround ad alta densità; Estremamente...
  • Gamma di frequenza 37-2500 Hz; Livello di pressione...

Avvicinandoti al mondo dei subwoofer per auto, avrai certamente sentito dire che questi dispositivi, per essere considerati ottimi, devono avere una vasta gamma di frequenza e una grande potenza espressa in Watt rms. Il JVC-CS-BW-120, con la sua potenza rms di 150 W e una gamma di frequenza da 37 a 250 Hz, rientra pienamente in questa categoria.

È un subwoofer attivo estremamente potente, 1300 W di potenza nominale, che dovrai installare nel portabagagli, anche perché di dimensioni piuttosto consistenti.

È adatto ad automobili di grossa cilindrata, ma potrebbe essere compatibile anche con le utilitarie.

I materiali di cui è fatto e soprattutto la struttura della box è progettata per resistere a forti sollecitazioni sonore, quindi alto volume e alta potenza, e resistono perfettamente al calore, riducendo l’assorbimento dell’energia elettrica dalla tua vettura.

Questo subwoofer per auto si rivela perfetto per te se hai delle grandi esigenze in termini di ascolto della musica.

Ottime le recensioni di chi lo ha già acquistato.

Pro
  • Subwoofer per auto con potenza di 150 Watt rms
  • Gamma di frequenza da 37 a 250 Hz
  • 1300 W di potenza nominale
  • Materiali resistenti alle forti sollecitazioni sonore e al calore
  • Buona qualità del sound prodotto
Contro
  • Compatibilità con l’auto da verificare
  • Il numero di frequenze percepite può risultare troppo alto ad alcuni automobilisti.

Pioneer TS-WX300A – Massima potenza

Pioneer TS-WX300A, Subwoofer con Custodia Attiva per Il...
  • Magneti in poliammide magnesia
  • Potenza nominale in ingresso 350 W
  • Risposta in frequenza 20 - 130 Hz

Il Pioneer TS-WX300A è un subwoofer attivo molto potente, che vanta 1.300 W nominali e 350 Watt rms.

Questo lo fa rientrare tra i migliori subwoofer per auto in grado di assicurarti una qualità audio eccellente, chiara, pulita e senza distorsioni, anche se lo usi alla massima potenza e con il massimo del volume.

Questo grazie all’esclusiva tecnologia Pioneer di cui è dotato.

Ha una cassa a tubo resistente e adatta alle performance che il Pioneer può sostenere e un cono altoparlante in polipropilene.

Supporta le basse frequenze dai 20 ai 130 Hz. In base alle tue preferenze ti consente di impostare i bassi nel modo che più preferisci, scegliendo tra numerosi effetti.

Puoi acquistarlo sia che tu possegga un SUV di grandi dimensioni, sia per la tua utilitaria.

L’installazione è semplice e veloce.

La sua qualità ti viene confermata anche dai tanti utenti più che soddisfatti che ne hanno lasciato recensioni molto positive.

Con il subwoofer per auto Pionier ogni tua aspettativa verrà più che soddisfatta. Quando lo terrai in funzione, sarà impossibile non attrarre l’attenzione dei pedoni o degli altri automobilisti.

Pro
  • Subwoofer attivo di 1.300 W nominali e 350 W rms
  • Supporta frequenze dai 20 ai 130 Hz
  • Cono altoparlante in polipropilene, tecnologia Pioneer
  • Sound chiaro, pulito e senza distorsioni, anche a volume della musica molto alto
  • Numerose impostazioni per regolare i bassi nel modo che preferisci
Contro
  • A tutto volume può risultare eccessivamente potente
  • Non è tra i subwoofer per auto più economici

Caratteristiche di un subwoofer

Un subwoofer è un particolare tipo di altoparlante che riproduce soltanto le basse frequenze, quelle che vanno dai 20 ai 150 Hz.

Lo fa attraverso un amplificatore che ha la funzione di escludere tutte le frequenze che superano questa soglia.

La differenza tra avere un subwoofer e non averlo è la possibilità di godere della musica preferita a 360 gradi, dando la meritata rilevanza anche ai suoni più bassi e incrementando, quindi, la qualità dell’ascolto.

Le caratteristiche principali che devi valutare quando acquisti un subwoofer per auto sono fondamentalmente 5: dimensioni, potenza, intervallo di frequenze, numero di bobine, sensibilità.

  • Dimensioni

Le dimensioni di un subwoofer per auto di misurano in pollici e riguardano il diametro delle casse.

I subwoofer possono avere dimensioni che vanno dai 4 ai 34 cm. Quelli con le dimensioni maggiori, dai 30 cm in su, sono in grado di assicurarti una qualità audio migliore, in quanto spostano una quantità superiore di aria, ma necessitano di maggiore potenza.

Detto in parole semplici: più il subwoofer per auto è grande maggiore sarà quell’effetto di rimbombo sui finestrini a volume alto.

Per sapere quali dimensioni deve avere il subwoofer auto ideale per la tua vettura continua a leggere l’articolo.

  • Potenza

Scegli la potenza in base a quello che stai cercando.

Se quello che vuoi è l’effetto martellante ricercato soprattutto dai più giovani, allora dovrai orientare la tua scelta verso subwoofer per auto potentissimi.

Se invece desideri un sistema che enfatizzi i bassi, senza necessariamente farli rimbombare nell’auto, allora un subwoofer auto con meno potenza sarà perfetto per te.

Attenzione alla potenza espressa in watt rms: come abbiamo già visto, più questa è alta meno distorsione avrà il suono a volume alto.

  • Intervallo di frequenze

Si tratta del range di basse frequenze che il tuo subwoofer auto capta, attraverso l’amplificatore, ed enfatizza.

Solitamente il range parte dai 50 Hz e arriva fino ai 150 Hz, anche se in alcuni modelli tale gamma potrebbe variare.

I migliori subwoofer auto ti permettono di regolare l’intervallo in base alle tue preferenze o necessità.

Ricorda anche che più è grande tale intervallo, maggiori saranno i suoni che verranno enfatizzati e quindi migliore l’effetto audio.

  • Numero di bobine

Un subwoofer auto può avere una o due bobine.

Quelli con una bobina sono più economici e più facili da configurare ma ti garantiscono comunque una buona qualità audio.

I subwoofer per auto a due bobine sono adatti ad ascoltatori un po’ più esigenti e sicuramente la qualità di ascolto che offrono è migliore rispetto a quelli ad una bobina sola.

  • Sensibilità

La sensibilità si riferisce alla capacità del subwoofer per auto di captare le frequenze che provengono dall’amplificatore, sia esso incorporato o non.

Più è sensibile, meno sarà la potenza di cui avrai bisogno e quindi meno anche la spesa per l’acquisto e i consumi che graveranno sull’impianto elettrico della tua auto.

Quale diametro scelgo?

Devi sapere che più grande è un subwoofer più l’abitacolo della vettura sarà letteralmente bombardato dalle vibrazioni sonore.

Dovresti bilanciare bene le prestazioni del subwoofer auto con gli altoparlanti dell’auto per avere un suono forte e di alta qualità, ma senza conseguenze negative.

Allora, quali dimensioni deve avere il subwoofer per adattarsi al meglio alla tua auto?

Per fare una scelta consapevole, leggi i nostri consigli qui sotto.

  • 8 pollici

Se hai una vettura piccola, la scelta migliore per te è un subwoofer per auto con un diametro di 8 pollici, cioè 20 cm circa. Oltre ad essere proporzionato all’abitacolo, un subwoofer auto di questo tipo non richiederà molta potenza ma riuscirà, comunque a migliorare i bassi della tua musica.

  • 10 pollici

Un subwoofer per auto da 10 pollici è adatto a vetture piccole se desideri un certo rimbombo all’interno della tua auto, oppure ad auto grandi se desideri soltanto migliorare l’ascolto dei bassi. Installarlo è piuttosto semplice, anche nell’abitacolo stesso, sotto il sedile. L’unico contro consiste nel fatto che i 10 pollici non sono adatti a certi tipi di musica, come l’heavy, l’hip-hop o la musica dance.

  • 12 pollici

Da questa soglia in su, che corrisponde circa a 30 cm, le prestazioni dei subwoofer sono a dir poco impressionanti. Vanno solitamente installati nel portabagagli, date le dimensioni. La stessa installazione può risultare più complicata rispetto a modelli più piccoli, in quanto necessitano di maggiore energia. Sono adatti ad autovetture di medie o grandi dimensioni. Ciò non toglie che tu possa installarlo su un’utilitaria, ma valuta bene quali effetti potrebbe sortire il suo forte sound in uno spazio limitato.

  • 15 pollici

Quelli da 15 pollici sono i subwoofer per chi vuole far sentire il suo passaggio prima ancora di farlo notare. Sono subwoofer auto estremamente potenti e di grosse dimensioni, che spostano una quantità d’aria talmente imponente da poter far rimbombare anche i finestrini di un’autovettura molto grande. Date le prestazioni di questi subwoofer, nel caso tu ne scelga uno passivo, assicurati che l’amplificatore e gli altoparlanti siano altrettanto prestazionali. Noi te lo sconsigliamo per auto di piccola cilindrata, ma la scelta, ovviamente, non sta a noi.

Alcuni termini tecnici da conoscere

È molto probabile che, se non sei un vero esperto in questo tipo di dispositivi, molti dei termini tecnici letti in questo articolo ti suoneranno nuovi.

Nei paragrafi precedenti, ne abbiamo già visti alcuni, quali la potenza, la sensibilità, le dimensioni e il numero di bobine e l’intervallo di frequenza dei subwoofer per auto.

Ce ne sono, ancora pochi altri che meritano un maggior approfondimento.

  • Box

La box non è altro che la “scatola” o la “custodia” che contiene l’altoparlante. Questa può essere “cavo” cioè aperto, il bass reflex, oppure chiusa. Vedremo meglio in seguito la differenza tra queste due tipologie.

  • Impedenza

L’impedenza è il carico che gli altoparlanti danno all’amplificatore. Indica, in altre parole, la mole di lavoro che l’amplificatore deve sopportare affinché lo speaker produca il risultato audio finale.

Tale valore è espresso in ohm, unità di misura della resistenza elettrica. Solitamente i subwoofer auto sono a 2, 4 o 8 ohm. Più è basso il numero maggiore sarà la mole di lavoro che l’amplificatore deve sostenere.

  • Distorsione

Riteniamo distorsione qualunque fattore di natura interna, vibrazioni, interferenze, inquinamento del suono ad alto volume, ecc… che modifica il segnale digitale compromettendone la qualità originale

  • Crossover passivo

Filtro in grado di suddividere le frequenze, in base alla fascia di appartenenza, bassa, media o alta, in modo che il subwoofer auto rielabori e riproduca soltanto quelle basse, ossia quelle che non superano i 200 Hz.

I benefici dell’avere un subwoofer in auto

Se sei un vero “degustatore della musica” oppure ami particolarmente un genere di musica nel quale i bassi giocano un ruolo fondamentale, allora le prestazioni dell’impianto stereo della tua auto potrebbero non soddisfare appieno le tue necessità.

Gli altoparlanti degli stereo di serie, infatti, sono piccoli e poco potenti. Non riescono a captare tutte le frequenze di un certo brano e nello stesso tempo a riprodurle in modo ottimale e pulito per consentirti di fruirli nella loro totalità.

Spesso e volentieri, poi, le frequenze basse sono quelle che vengono più sacrificate.

Qui entra in gioco il subwoofer auto, un sistema progettato apposta per captare e riprodurre proprio quelle frequenze basse, fino a 150 Hz o 200 Hz.

In questo modo ti permette di fruire della musica che ami a 360 gradi, assicurandoti un’esperienza audio di qualità superiore rispetto a quella “di serie”.

Ovviamente, affinché tale esperienza sia ottimale, il subwoofer per auto deve avere caratteristiche tali da assicurarti bassi coinvolgenti, profondi e, nello stesso tempo, privi di distorsioni, soprattutto quando ascolti la musica ad alto volume.

Tipologie di subwoofer

La tipologia di box in cui il subwoofer auto è racchiuso gioca un ruolo determinante per il risultato audio finale che otterrai.

Proprio in base a questo elemento, possiamo distinguere tra 3 tipologie di subwoofer: quelli a cassa chiusa, quelli a cassa aperta, o reflex, e i passa banda. Sorvolando su spiegazioni troppo tecniche, vediamo la differenza tra le tre tipologie, i pro, i contro, e qual è la scelta migliore per te in base alle tue preferenze musicali.

Chiuso

In questa prima tipologia, il subwoofer auto è racchiuso in una box che non ha aperture verso l’esterno. Questo significa un isolamento migliore rispetto alla pressione esterna e quindi una riduzione delle distorsioni e una qualità audio meno contaminata. I bassi, oltre a risultare precisi, sono anche molto profondi. Tuttavia questa tipologia di subwoofer per auto è quella che ha i consumi maggiori. I subwoofer auto chiusi sono adatti a te se quello che desideri è quell’effetto rimbombato che fa tremare i finestrini.

Reflex (o aperto)

Un subwoofer auto reflex, o aperto, è caratterizzato da porte, o aperture, che consentono all’aria di muoversi dall’interno verso l’esterno e viceversa. Un sistema di questo tipo ti garantisce maggiore potenza, pur avendo dei consumi inferiori ed elaborano anche le frequenze più basse. Sono adatti a generi musicali come il rock, il metal o il rap. Lo svantaggio è che, solitamente, hanno delle dimensioni piuttosto importanti.

Passa banda

Un subwoofer per auto passa banda ha una doppia camera, una aperta e una chiusa. Il suono che produce è molto forte, tuttavia la gamma di frequenze che elabora è piuttosto ridotta. È la scelta adatta a te se i tuoi generi preferiti sono quelli più aggressivi come il rap “duro” oppure l’heavy metal.

Subwoofer attivo o passivo?

La differenza tra un subwoofer attivo e uno passivo sta nella presenza o meno dell’amplificatore.

Detto in parole povere, un subwoofer attivo include l’amplificatore che ha il compito di captare dalla traccia le frequenze basse e inviarle al subwoofer affinché le enfatizzi.

Sebbene possa risultare più pratico e conveniente rispetto ad uno passivo, che necessità dell’acquisto di un secondo dispositivo, un subwoofer attivo è meno potente e anche la qualità audio è più scarsa rispetto ad uno passivo.

Un modello passivo, invece, dovrà essere collegato ad un amplificatore esterno.

Può sembrare strano, ma un subwoofer passivo ti assicura una qualità audio migliore e più potenza. In più ti consente di impostare, a seconda delle tue preferenze, molti più effetti o funzioni. La cosa negativa è che l’acquisto dei due dispositivi separati, amplificatore e subwoofer, risulta meno conveniente.

Se non vuoi badare a spese, ma preferisci godere appieno della tua musica mentre guidi, allora il subwoofer passivo è di certo la scelta più indicata per te.

Subwoofer chiuso o aperto?

La scelta qui dipende dalle tue esigenze o necessità.

Entrambe le tipologie, infatti, possono avere sia vantaggi che svantaggi.

I subwoofer per auto chiusi danno un suono più preciso e chiaro rispetto a quelli aperti, poiché la pressione interna non riceve condizionamenti da quella esterna, riducendo, in questo modo, i fattori di distorsione.

Un sistema di questo tipo, però, richiede più energia di un prodotto aperto, inoltre il suono potrebbe apparire più cupo e intenso ad alcuni utenti e il gradimento o no di questo dipende esclusivamente dai tuoi gusti personali.

FAQ

Di quanta potenza ho bisogno?

La potenza è uno tra i requisiti più importanti quando si tratta di scegliere un subwoofer per auto. Questa viene espressa in Watt. I Watt possono distinguersi tra Watt nominali ed Watt rms. I Watt che dovresti controllare prima di fare la tua scelta sono proprio quelli rms.

La regola in base alla quale farlo è molto semplice: più sono alti i watt rms, più la riproduzione del suono sarà fedele. Inoltre, con un’ottima potenza in Watt rms la qualità audio resta anche quando alzi il volume al massimo.

Sento i bassi se posiziono il subwoofer nel bagagliaio?

I subwoofer per auto devono essere posizionati nel bagagliaio, se di dimensioni importanti, oppure sotto il sedile dell’auto, se invece hanno dimensioni più compatte.

Poiché proprio nel bagagliaio vanno inseriti i subwoofer auto più grandi, dunque più potenti e con una capacità di spostamento d’aria maggiore, non hai alcun motivo di preoccuparti di questo, anzi: non solo sentirai i bassi dal bagagliaio eccome, ma posizionare un subwoofer per auto di dimensioni così importanti nell’abitacolo dell’auto può risultare controproducente e perfino dannoso per la salute dei tuoi timpani e per la tua sicurezza.

Posso installare un subwoofer sotto il sedile?

Come già spiegato prima, se hai un subwoofer auto piuttosto compatto il posto designato per lui è proprio sotto il sedile.

Questi subwoofer sono i più indicati se non vuoi occupare troppo spazio in auto o se hai la necessità di utilizzare il tuo portabagagli per altri usi, oltre a quello di fare da nido per una cassa-stereo, seppur particolare come un subwoofer.

I subwoofer per auto “da sottosedile”, sono sì meno potenti, ma essendo posizionati nell’abitacolo stesso dell’auto ti assicurano comunque un effetto audio decisamente soddisfacente, anche per quanto riguarda il tanto ricercato effetto rimbombo sui finestrini.

Ho scelto il subwoofer, è compatibile con la mia autoradio?

Noi ti abbiamo fornito delle indicazioni riguardo le dimensioni ideali che il subwoofer deve avere in relazione alla cilindrata della tua auto o al risultato audio che vuoi ottenere.

La compatibilità, però, è un’altra cosa e, chiaramente, dipende sia dal subwoofer per auto che hai scelto sia dal modello di auto che possiedi. La cosa migliore che puoi fare è verificare tale compatibilità del sistema visitando il sito ufficiale del produttore del subwoofer.

Lì avrai modo di verificare con esattezza se quello che desideri è un subwoofer adatto alla tua auto oppure no.

 

Conclusione

Non credevi di diventare un esperto di subwoofer in così poco tempo, vero?

Ora puoi stare tranquillo, perché disponi di tutte le informazioni che servono per acquistare il migliore subwoofer per auto adatto a te con consapevolezza e senza il timore di ritrovarti con qualcosa che magari non soddisfa in pieno le tue aspettative.

A questo punto non ti resta che decidere quale tra questi sia il migliore per te in tutta tranquillità e goderti, finalmente, la musica che ami mentre sei alla guida della tua auto.

Leave a Reply